Salsa al vino rosso


In questa pagina parleremo di : Salsa al vino rosso

partecipa al nostro quiz su: quanto conosci del vino rosso?
quanto conosci del vino rosso?

Le salse al vino rosso


Le salse al vino rosso sono ottime per condire le carni, e possono essere preparate con vari i ingredienti, in modo da armonizzare il tipo di salsa al tipo di carne, che sarà più leggera, come nel caso delle carni bianche, più pesante, come nel manza o più saporite come ad esempio per la cacciagione o il coniglio. Anche se generalmente cucinate insieme alla carne, queste possono essere preparate anche separatamente per poi essere messe sul vostro piatto.


La salsa semplice


salsa vino rosso e frutti di boscoTra le salse più semplici da preparate, questa ricetta può essere utilizzata anche per il condimento di semplici fettine o arrosti in cui si voglia offrire una salsa a parte.

Per quattro persone procuratevi:

50 cl di vino rosso a bassa acidità

30 cl di brodo di carne

50 grammi di burro

30 grammi di farina

2 foglie d'alloro

1 cipolla bianca

del timo, del sale

Ponete in un tegame di coccio 30 grammi burro e iniziate a scioglierlo al fuoco più basso possibile. Tritate la cipolla e quindi iniziate, sempre a fuoco molto basso, a stufarla. Dopo 3 minuti unite il vino, il timo e le foglie d'alloro, quindi salate e alzate la fiamma per far evaporare circa due terzi del vino. Intanto iniziate a unire il burro avanzato con la farina. Poi aggiungete al vino il brodo di carne e quindi il burro e farina. Sempre a fuoco alto fate amalgamare bene fino a raggiungere una discreta densità, quindi spegnete e filtrate il tutto con il colino. La salsa è quindi pronta per la vostra carne.

Servitela a parte con un cucchiaio per passarla sulla carne.


Salsa al vino rosso e panna


La salsa qui proposta è un pochino pesante e va usata in inverno su carni rosse come filetti o bistecche. Per quattro persone dovrete avere:

50 cl di vino rosso molto leggero a bassa acidità

30 cl di brodo di carne

30 grammi di burro

30 grammi di panna da cucina

1 pizzico di noce moscata

1 cipolla bianca

sale e pepe bianco a piacere

Iniziate sempre utilizzando un tegame in coccio per sciogliere tutto il burro a fuco lento. Tritate la cipolla e fatela stufare per circa tre minuti, poi unite il vino e la noce moscata e alzate il fuoco fino a ridurre il vino di circa la meta. Unite quindi il brodo di carne e continuate la riduzione di un'altra metà. Spegnete il fuoco e filtrate il tutto con il colino, rimettete la salsa nel tegame di coccio che avrete pulito e quindi riponete la fiamma molto bassa, unendo il sale e un pizzico di pepe bianco.

Appena arrivati al punto di ebollizione aggiungete la panna e iniziate ad amalgamarla bene. Una volta ottenuta la salsa ben unita spegnete e servite a parte.


Salsa al vino rosso e pane


Questa è una delle poche ricette di salsa al vino rosso per pesce, naturalmente ben grasso o sapido come il pesce spada, da preparare in inverno.

Per quattro persone procuratevi:

20 cl di vino rosso leggero a bassa acidità

2 cipolle bianche

100 grammi di pane bianco secco

3 filetti d'acciuga

6 cucchiai di olio extravergine d'oliva

50 grammi di burro

1 peperoncino rosso

sale

Scaldate in un tegame di coccio a fuoco moderato l'olio, tritate quindi la cipolla e iniziate a stufarla a fuoco lento. Unite quindi i filetti d'acciuga e intanto grattate il pane secco. Quando i filetti si saranno disfatti unite il pane, mescolate bene e iniziate ad aggiungere il vino, continuando a mescolare bene fino ad averlo versato tutto. Tritate quindi il peperoncino e continuate ad amalgamare fino ad ottenere la giusta densità. A questo punto unite il burro e una volta sciolto servite la salsa a parte.


Salsa al vino rosso, prugne e lenticchie


Una ricetta molto nordica per questa salsa al vino rosso in agrodolce. Per quattro persone dovrete avere:

50 grammi di burro

50 cl di vino rosso leggero a bassa acidità

20 cl di tè nero

40 cl di brodo di carne

½ carota

100 grammi di lenticchie

150 grammi di prugne fresche

Sempre usando il tegame di coccio mettete a sciogliere a fuoco lento il burro, tritate le prugne e quindi unitele facendole appassire bene e schiacciandole. Iniziate quindi ad unire il vino lentamente e più volte in modo che si unisca bene alle prugne e iniziate a farlo sfumare alzando leggermente il fuoco. Unite quindi le lenticchie che avrete tenuto a bagno in acqua e bicarbonato per almeno 18 ore, tritate la carota finissima, magari con una grattugia e iniziate ad unite il tè nero e poi il brodo di carne. Cuocete per circa 90 minuti al fuoco più basso possibile. Salate leggermente e quindi spegnete il gas. Se non avrete ottenuto una densità sufficiente riducete un pochino la salsa a fuoco alto.


Salsa al vino rosso e frutti di bosco


Questa ricetta svedese propone un'altra salsa agrodolce da utilizzare sulle carni di selvaggina, quali anatra o cervo. Per quattro persone procuratevi:

50 grammi di burro

50 cl di vino rosso leggero a bassa acidità

40 cl di brodo di carne

150 grammi di frutti di bosco

sale e un pizzico di noce moscata

Come al solito utilizzate un tegame di coccio e come nella precedente ricetta sciogliete il burro a fuoco molto lento, tagliate finemente i frutti di bosco se ne avrete la necessità e iniziate a stufarli con la noce moscata schiacciandoli. Dopo 10 minuti iniziate ad aggiungere il vino sfumandolo e facendolo evaporare a fuoco moderato e poi aggiungete anche il brodo di carne sempre facendolo ridurre. Salate e quando avrete raggiunto la giusta densità, fate raffreddare e servite a parte con la carne.


Crema di vino


crema rossa Questa crema al vino rosso può essere utilizzata per la farcia per la preparazione di dolci come cannoli o bignè. E' davvero molto semplice, adatta quindi alle cuoche meno esperte, ma è davvero gustosa e vi permetterà di fare un figurone con i vostri ospiti. Vediamo insieme gli ingredienti necessari e come realizzarla:

4 tuorli d'uovo,

100 gr di zucchero,

2 cucchiaini di maizena,

150 ml di vino fragolino (il fragolino può essere sostituito con un altro vino rosso dolce come, ad esempio, del Bracchetto).

Veniamo ora alla preparazione: in una pentola abbastanza capiente, per prima cosa bisognerà montare i tuori d'uovo con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso, unite la maizena e continuate a mescolare fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungete lentamente il vino rosso e mettete la pentola sul fuoco. Lasciate cuocere fino ad ebollizione. A questo punto spegnete e lasciate raffreddare.

Ecco pronta la vostra crema al vino, da utilizzare per farcire numerosi dolci.





  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


brasato
Brasato al vino rosso

Il brasato è una carne, generalmente di manzo, che viene marinata con vino rosso e spezie, e poi cotta a fuoco lento per più di due ore. In Italia trova la sua origine nel nord, specialmente nel Piemo ...

Vai alla pagina Brasato al vino rosso
le spezie per il brasato
Brasato al vino rosso ricetta

Prima di vedere alcune ricette ricapitoliamo le poche procedure generali da eseguire per cucinare il brasato. La marinatura deve durare almeno 12 ore. La carne deve essere cucinata in un unico pezzo ...

Vai alla pagina Brasato al vino rosso ricetta
pollo
Carne al vino rosso

Quando si cucina della carne con il vino, sia esso rosso che bianco, ricordiamo lo stesso principio che abbiamo già descritto nell'articolo sul brasato. Bisogna scegliere un vino a bassa acidità, alt ...

Vai alla pagina Carne al vino rosso
Spezzatino al vino rosso
Spezzatino al vino rosso

Lo spezzatino non è altro che una variante dello stufato, dove la carne viene cotta a pezzi, spezzata invece di intera. È quindi una carne a cottura molto lenta e in umido, che ha una sua sto ...

Vai alla pagina Spezzatino al vino rosso