Colli Bolognesi


In questa pagina parleremo di : http://www.conipiediperterra.com/wp-content/uploads/2010/10/vino-colli-bolognesi.jpg

Il Colli Bolognesi e le sue Zone di Produzione


Il Colli Bolognesi è un vino prodotto nella regione emiliano romagnola. Questo vino ha pttenuto il titolo di riconoscimenti di Denominazione di Origine Controllata, meglio conosciuto con l’acronimo D.O.C. Più precisamente il Colli Bolognesi viene prodotto nella zona geografica che comprende i seguenti territori: quattordici comuni in provincia di Bologna, tra cui Monteveglio, Monte San Pietro e Castello di Serravalle, parte del territorio del comune di Savignano sul Panaro, in provincia di Modena. All’interno della D.O.C. esistono anche sette zone più ristrette: Colline di Riosto, Colline Marconiane, Zola Predosa, Monte San Pietro, Colline di Olivieto, Torre di Montebudello e Serravalle.

Il Colli Bolognesi e le sue Caratteristiche Organolettiche


http://aziende.agraria.org/img_aziende/gaggioli-0257_1.jpg Il Colli Bolognesi è un vino che ha ottenuto il titolo di riconoscimento di Denominazione di Origine Controllata, meglio conosciuto con l’acronimo D.O.C. Di questo vino esistono diverse categorie e diverse sottodenominazioni varietali: Bianco, Barbera, Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay, Pignoletto, Pinot Bianco, Riesling italico. Ogni tipologia di questo vino ha delle caratteristiche ben precise che ne esaltano le differenze.

Il Colli Bolognesi Bianco viene prodotto con uve Albana, in una quantità compresa tra il 60 e l’80% e il Trebbiano romagnolo dal 20 al 40%. Questo vino ha un colore giallo paglierino più o meno carico e un profumo vinoso. Il suo sapore è asciutto o abboccato, sapido e armonico. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo del 10,5% vol. Il Colli Bolognesi esiste nelle seguenti tipologie: Fermo, Vivace e Frizzante. La temperatura di servizio deve essere pari a 10-12°C e va abbinato con pietanze quali: antipasti misti, formaggi, verdure, frittate, pesce alla griglia.

Il Colli Bolognesi Barbera è un vino prodotto con uve Barbera, più eventuali altre uve rosse locali, non

Aromatiche, in massimo del 15%. Il suo colore è rosso carico e tende al violaceo, con un profumo vinoso e un sapore asciutto o amabile. La sua gradazione alcolica è pari ad un minimo dell’ 11,5% vol. Viene prodotto nelle seguenti tipologie: Secco, Amabile; Fermo, Vivace, Frizzante.dopo un invecchiamento obbligatorio di tre anni ottiene la qualifica di Riserva, con una gradazione alcoolica di 12% vol. Per poter degustare al meglio le sue qualità deve essere sottoposto a due anni di affinamento e può essere accompagnato da pietanze quali pastasciutte con sughi di carne, carni rosse in umido, formaggi stagionati.

Il Colli Bolognesi Cabernet Sauvignon è un vino prodotto con uve Cabernet Sauvignon, più eventuali altre uve rosse locali, non aromatiche in un massimo del 15%. Il suo colore è rosso e tende al granato con l’invecchiamento. Il suo profumo è vinoso e il sapore è asciutto, armonico e pieno. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo dell’ 11,5% vol. dopo un invecchiamento obbligatorio di 3 anni ottiene la qualifica di Riserva e ha una gradazione alcoolica di 12% vol. la temperatura di servizio deve essere pari a 17-18°C e deve sottostare ad un invecchiamento che va dai 2 ai 4 anni. Questo vino si sposa perfettamente con arrosti di carni bianche e rosse, salumi, cacciagione, selvaggina.

Il Colli Bolognesi Merlot è un vino prodotto da Merlot preponderante, più eventuali altre uve rosse locali, non aromatiche , in una quantità pari ad un massimo del 15%. Il suo colore è rosso con riflessi violacei, con un profumo erbaceo ed un sapore asciutto o leggermente amabile, sapido e armonico. La sua gradazione alcolica è pari ad un minimo dell’11% vol. La sua temperatura di servizio è pari a 16-18°C. Il Colli Bolognesi Merlot deve sottostare ad un invecchiamento pari a due anni e va accompagnato da piatti semplici, ma prelibati, come carni miste alla griglia, funghi, cacciagione minuta, formaggi mediamente stagionati.

Il Colli Bolognesi Chardonnay è un vino prodotto con uve Chardonnay, più eventuali altre uve bianche locali, non aromatiche in un massimo del 15%. Il suo colore è giallo paglierino più e meno intenso, con un profumo fruttato e delicato. Il suo sapore è asciutto o abboccato, con un retrogusto leggermente amarognolo. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo dell’ 11% vol. e viene prodotto nelle seguenti tipologie: Fermo, Vivace, Frizzante, Spumante. La sua temperatura di servizio è pari a 10-12°C, mentre lo spumante va servito ad una temperatura che si aggira attorno ai 6-8°C. Questo vino va bevuto entro 15-18 mesi e si Abbina perfettamente con antipasti leggeri, primi al sugo di pesce, piatti di pesce, carni bianche.

Il Colli Bolognesi Pignoletto è un vino prodotto con uve Pignoletto, più eventuali altre uve bianche

locali, non aromatiche in un massimo del 15%. Il suo colore è giallo paglierino scarico, con dei riflessi verdognoli, il suo profumo è delicato, nel caso in cui fosse frizzante avrebbe un profumo aromatico. Il suo sapore è asciutto o amabile, con un retrogusto amarognolo e armonico. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo dell’ 11% vol. Questo vino può essere prodotto nelle seguenti tipologie: Fermo, Vivace, Frizzante, Spumante; Secco; Amabile. La sua temperatura di servizio deve essere pari a 10-12°C; nella tipologia spumante va servito, invece, ad una temperatura pari a 6-8°C. questo vino è maturo dopo 8-12 mesi di affinamento e può essere accompagnato da pietanze quali antipasti leggeri, piadina romagnola, piatti leggeri di pesce. Questo vino può essere degustato anche come aperitivo.

Il Colli Bolognesi Pinot bianco è un vino prodotto con uve Pinot bianco, più eventuali altre uve bianche locali, non aromatiche, in un massimo del 15%. Il suo colore è giallo paglierino più o meno carico, a volte con riflessi verdognoli. Il suo profumo è fruttato, delicato, etereo e il suo sapore è asciutto o abboccato, delicatamente amarognolo e armonico. La sua gradazione alcolica è pari ad un minimo dell’11% vol. Il Colli Bolognesi Pinot Bianco può essere prodotto nelle segueti tipologie: Fermo; Vivace, Frizzante, Spumante. La sua temperatura di servizio è pari a 10-12°C; lo Spumante, invece, va servito ad una temperatura pari a 6-8°C. per poter degustare al meglio le sue caratteristiche, il Colli Bolognesi Pinot Bianco va invecchiato per almeno due anni e va accompagnato da pietanze quali: antipasti di mare, risotti con sughi di pesce, uova e verdure.

Il Colli Bolognesi Riesling italico è un vino prodotto con uve Riesling italico, più eventuali altre uve locali, non aromatiche, in un massimo del 15%. Il suo colore è giallo paglierino più o meno carico, con un profumo delicato e aromatico. Il suo sapore è asciutto o leggermente amabile, lievemente amarognolo e armonico. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo dell’11% vol. può essere prodotto nelle seguenti tipologie: Fermo, Vivace, Frizzante. La sua temperatura di servizio deve essere pari a 9-12°C. e va accompagnato da pietanze quali antipasti, minestre vellutate, piatti di pesce in salsa.

Il Colli Bolognesi Sauvignon è un vino prodotto con uve Sauvignon più l’eventuale aggiunta di uve bianche locali, non aromatiche, in un massimo del 15%. Il suo colore è giallo paglierino più o meno carico e ha un profumo delicato e aromatico. Il suo sapore è asciutto o abboccato, di corpo, fresco, armonico, con evidente retrogusto amarognolo. La sua gradazione alcoolica è pari a 11% vol e deve sottostare ad un periodo di affinamento pari a 18-26 mesi. Va servito ad una temperatura pari a 9-12°C e va accompagnato da pietanze quali antipasti misti, minestre, piatti di pesce, carni bianche.

L'Azienda vinicola Gaggioli


La famiglia Gaggioli è molto appassionata alla coltura dei vitigni e per questo motivo decise di aprire un’azienda che si occupasse proprio di quessto loro amore, cercando di renderlo concreto. Al giorno d’oggi la famiglia Gaggioli è in possesso di 22 ettari di vigneto specializzato. La cantina si trova sulle colline Bolognesi in una fascia geografica ricca di animali e di boschi. Il locale è alquanto moderno ed è attrezzato con strumenti e attrezzature assolutamente all’avanguardia, che sono in grado di garantire iun alto livello qualitativo dei vini prodotti. L’azienda è provvista anche di una sala degustazioni ed una sala belvedere nella quale si può sorseggiare un buon vino dinanzi ad un paesaggio meraviglioso e suggestivo.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


http://coccaglioolioepeperoncino.files.wordpress.com/2010/09/franciacorta_festival.jpg
Franciacorta

La franciacorta è l’unica zona vitivinicola italiana che produce uno spumante D.O.C. . E’ una regione che si trova in provincia di Brescia, circondata dalle sponde del lago d’Iseo, e dai fiumi Oglio e ...

Vai alla pagina Franciacorta
vino rosso
Vino rosso in cucina

Il vino rosso è un ingrediente molto usato in cucina. Le ricette che lo vedono protagonista sono spesso a base di carne come il brasato, spezzatini e non solo. Esistono, però, anche dei primi e dei do ...

Vai alla pagina Vino rosso in cucina
come versare il vino
Servire il vino

Servire il vino è qualcosa di molto speciale che non può essere sottovalutato, possiede delle regole da rispettare sia per quanto attiene il galateo sia per quanto riguarda le diverse caratteristiche ...

Vai alla pagina Servire il vino
http://www.orangesiena.it/public/viticoltura3.jpg
Vini rossi più bevuti

La vitivinicoltura italiana ha origini molto remote, infatti, non è un caso che l’antico nome della penisola era Enotri, abitanti dell'attuale Basilicata, i quali a partire da 500 anni prima della ven ...

Vai alla pagina Vini rossi più bevuti