Potatura uva fragola


In questa pagina parleremo di :L'uva fragola

La varietà


L'uva fragola è una varietà di origine nord americana che può essere utilizzata sia come uva da tavola che come uva da vino, esportata in Italia verso la metà dell'ottocento. Sembra sia la varietà più antica del nuovo continente e la sua esportazione in Europa avrebbe coinvolto la Francia già nel 1800. Sembra quindi che l'introduzione europea di questa specie americana non sia dovuta alla famosa crisi della filossera, quando l'epidemia fu risolta con l'introduzione dei portinnesti americani sulle viti europee.

La varietà non fa parte della famiglia della vitis vinifera ma di quella della vitis lambrusca e la legislazione europea vieta la commercializzazione dei vini prodotti da uve non appartenenti alla vitis vinifera, quindi tutti i vini prodotti con l'uva fragola sarebbero illegali. Ma c'è molta confusione su questi punti, tra le leggi del 1936, quelle del 1966 e le nuove normative europee, confusione di cui ci occuperemo in un apposito articolo.

Produce vini dal caratteristico odore di fragola, in Italia generalmente chiamati fragolino. Resiste bene al freddo ed ha una forte vigoria, per questo richiede particolari attenzioni per quel che riguarda la potatura.

Viene comunque spesso utilizzata anche come semplice pianta ornamentale da giardino o da balcone, dove può essere piantata con estrema facilita. Inoltre il legislatore ha sempre posto molta confusione sull'uva fragola. La legge del 1965 relativa alla produzione del vino

La potatura


Uva fragola bianca in giardino Vista l'enorme confusione riguardo il suo utilizzo per la vinificazione, l'uva fragola viene più spesso utilizzata come uva da tavola e sempre più come pianta ornamentale.

Sono quindi molti gli appassionati che decidono di coltivarla in proprio a casa e chiedono consigli sul mantenimento.

La potatura è certamente la parte più interessante e delicata da conoscere, data l'enorme crescita e vigoria di questa pianta.

Il periodo per effettuare la potatura è certamente quello estivo, soprattutto per i meno esperti, quando sono ben visibili i punti e i rami da tagliare e il loro effetto invasivo nel vostro giardino o nel vostro balcone. Come pianta infatti tende a crescere a tal punto da “infastidire” anche le altre, per cui è bene tenerla sotto controllo.

La potatura può essere composta da più fasi, non necessariamente obbligatoria per ogni fase, in modo da decidere autonomamente, a seconda delle condizioni ambientali, quali delle varie fasi di potatura è più indicata per la vostra pianta di uva fragola.

La spollonatura


La spollonatura come tipo di intervento riguarda la potatura dei germogli e dei rami (tranci) che crescono lungo il tronco della pianta.

Con questo tipo di intervento potrete dare un indirizzo al tipo di forma e crescita della vostra pianta. Potrete infatti decidere se potare il ramo principale dei nuovi tranci in basso, in modo da dare un indirizzo alto e verticale alla vostra vite, o in alto, per mantenerla bassa e “cespugliosa”.

La sfemminellatura


La sfemminellatura è un tipo di potatura che può essere effettuata a inizio giugno o a metà agosto, ovvero anticipando la crescita della pianta o semplicemente aspettandola in modo da dargli una forma successivamente. Consiste infatti nel potarla dalle femminelle, le nuove gemme appena sviluppate sui rami (tranci) che avete lasciato crescere dal ramo principali. Questo consente di lasciare più spazio ai grappoli, che avranno più luce e aria.

La cimatura


La cimatura viene effettuata solo sui rami vigorosi intorno al mese di giugno o agosto, una volta avuta l'invaiatura. Non può essere effettuata in altri periodi dell'anno. Viene potata solo la punta dei rami, per favorirne il blocco della crescita e conseguentemente aiutare la crescita dei grappoli.

La sfogliatura


Con la sfogliatura si tagliano via le foglie, molto rigogliose, in modo da limitare la chioma della vostra vite. Bisogna potare al massimo sei foglie per ramo, partendo dalla sua base, e sempre quando la maturazione dei grappoli è prossima.

Il diradamento dei grappoli


Questo tipo di potatura è necessario solo quando la vostra pianta ha una resa eccessiva in frutti. Generalmente questo problema non sussiste nel caso delle piante ornamentali da balcone, ma viene invece spesso praticata nei vigneti di produzione e in misura minore nei grandi giardini di campagne, dove l'ambiente naturale favorisce lo sviluppo della pianta. Questa potatura va effettuata appena prima l'invaiatura per riconoscere quelli che sono i rami più deboli della pianta, i soli che vanno eliminati. Potete riconoscerli perché questi hanno difficoltà nel cambiare colore, dal verde clorofilla tipico della pianta prima della fecondazione, al colore naturale degli acini in maturazione.

Potatura uva fragola : Ultime raccomandazioni


L'uva fragola, soprattutto ornamentale, non ha particolari problemi per quanto riguarda l'irrigazione. Infatti non avendo la necessità di vinificazione si possono effettuare irrigazioni regolari. Tenere pulito e disossidato anche il terreno intorno alla pianta, togliendo le erbacce, e accertatevi con dei controlli periodici che la vite non sia attaccata dai parassiti. In alcuni casi infatti ha una certa sensibilità, ma generalmente non avrete di questi problemi. Essendo di origine americana ha una notevole resistenza ai patogeni, tanto che i portainnesti furono utilizzati nell'ottocento durante la crisi della filossera.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

11:03:48 -
francesco - commento su Potatura uva fragola
una domanda ed una osservazione: 1. sfogliatura: "...potare al massimo sei foglie per ramo.." intendete "togliere o lasciare al massimo sei foglie?" 2. credo che il termine "trancio" sia incorretto e andrebbe sostituito con il termine "tralcio". grazie buon lavoreo
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


bottiglie vino
Caratteristiche cantina

Cantina è un termine che indica sia il luogo deputato alla produzione del vino da parte delle aziende sia il luogo dove i privati o i ristoranti conservano il vino. Quando si deve conservare il vino s ...

Vai alla pagina Caratteristiche cantina
foto degustazione vino
Sommelier

Il sommelier riveste un ruolo fondamentale nel mondo della ristorazione e dell’enogastronomia, in qualità di esperto di vini e abbinamenti e per la sua grande conoscenza delle caratteristiche organole ...

Vai alla pagina Sommelier
cantina
Le cantine

Le cantine sono quei luoghi un cui le aziende producono il proprio vino. In molti casi si parla delle cantine sociali in cui diversi produttori realizzano i loro vini in accordo con altri, conferendo ...

Vai alla pagina Le cantine
Brachetto d
Brachetto d'Acqui

Il Brachetto d'Acqui è prodotto esclusivamente con le uve del vitigno Brachetto provenienti da vigneti collinari situati nei territori di numerosi comuni, precisamente 18, della provincia di Asti e 18 ...

Vai alla pagina Brachetto d'Acqui