Valle d'Aosta petit noir, petit rouge e petit gris

Valle D’Aosta Petit Noir, Petit Gris, Petit Rouge e le sue Zone di Produzione

Il Valle d’Aosta è un vino prodotto nell’omonima regione, un piccolo e affascinante paese situato nel nord della penisola italiana. Pur essendo una località alquanto minuta è in grado di produrre una ricca gamma di vini, ognuno di loro con caratteristiche differenti e con qualità eccellenti. Il Valle d’Aosta è un vino che ha ottenuto il titolo di riconoscimento di Denominazione di Origine Controllata, meglio conosciuto con l’acronimo D.O.C.

Questo vino viene prodotto in diverse tipologie, differenziate in sottodenominazioni da uvaggio, sottodenominazioni varietali e sottodenominazioni geografiche. Per quanto riguarda le sottodenominazioni da uvaggio, abbiamo: il Valle d’Aosta Bianco, il Valle d’Aosta Rosso, il Valle d’Aosta Rosè. Per quel che riguarda, invece, le sottodenominazioni varietali, abbiamo: il Valle d’Aosta Fumin, il Valle d’ Aosta Gamay, il Valle d’Aosta Mayolet, Val d’Aosta petit noir ( vinificato in bianco o vinificato in rosso), Valle d’Aosta pinot gris, Valle d’Aosta petit rouge, Valle d’Aosta Pinot blanc, Valle d’Aosta Premetta, Valle d’Aosta Cornalin, Valle d’Aosta Merlot, Valle d’Aosta Nebbiolo, Valle d’Aosta Chardonnay, Valle d’Aosta Syrah, Valle d’Aosta Muller Thurgau, Valle d’Aosta petit Arvine, infine, per quanto riguarda le sottodenominazioni geografiche abbiamo: Valle d’Aosta Arnad-Montjovet, Valle d’Aosta Chambave Rosso, Valle d’Aosta Chambave Moscato, Valle d’Aosta Donnaz, Valle d’Aosta Enfer d’Arvier, Valle d’Aosta Nus Rosso, Valle d’Aosta Nus Malvoise, Valle d’Aosta Torrette, Valle d’Aosta Blanc de Morgex et de La Salle.

La produzione di questi vitigni viene favorita abbondantemente dal clima della regione e dai terreni che presentano rocce cristalline e sedimentazioni di rocce quaternarie.

http://www.osvaldomurri.it/images/stories/vinirossi/etic_le%20cretes-pinot-nero.jpg

La Valpelline e la diga di Place-Moulin. Storie al plurale per un luogo singolare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51€
(Risparmi 9€)


Il Valle d’Aosta Petit Noir, Petit Gris, Petit Rouge e le loro Caratteristiche Organolettiche

http://www.enofaber.com/wp-content/uploads/2010/10/pinot_gris.jpg Il Valle d’Aosta è un vino valdostano che ha ottenuto il titolo di riconoscimento di Denominazione di Origine Controllata, meglio conosciuto con l’acronimo D.O.C.

Questo vino viene prodotto in diverse sottodenominazioni varietali, ognuna delle quali ha delle proprie caratteristiche e peculiarità che li distinguono l’uno dall’altra.

Il Valle d’Aosta Petit Rouge è un vino prodotto da uve Petit Rouge, in una quantità pari ad un minimo dell’ 85%, più l’eventuale aggiunta di altre uve a bacca rossa della zona. Tra le sue caratteristiche organolettiche il Valle d’Aosta Rouge presenta un colore rosso rubino vivace e un profumo intenso di rosa selvatica e viola. Ha un sapore vellutato e abbastanza corposo. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo di 11% vol.

Si consiglia di servirlo ad una temperatura pari a 18-20°C. sottoponendolo ad affinamento minimo di 6 mesi.

Va accompagnato da pietanze quali salumi, zuppe locali e carni bianche e rosse.

Il Valle d’Aosta Pinot Nero o Noir, vinificato in rosso è un vino prodotto da uve Pinot nero, in una quantità pari ad un minimo dell’ 85%, più l’eventuale aggiunta di altre uve a bacca rossa della zona. Tra le sue caratteristiche organolettiche può vantare la presenza di un colore rosso rubino scarico, con sfumature ciliegia, un profumo intenso e persistente, fruttato con note di mora e amarena e un sapore vinoso e lievemente tannico.

La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo di 11,5& vol.

Si consiglia di servirlo ad una temperatura pari a 18-20°C e di sottoporno ad un periodo di affinamento pari ad un minimo di 6 mesi.

Lo si può abbinare con salumi, piatti di carni bianche e rosse, selvaggina, formaggi stagionati (formaggio toma).

Il Valle d’Aosta Pinot Nero o Noir, vinificato in bianco, è un vino prodotto da uve Pinot nero, in una quantità minima pari all’ 85%, più l’ eventuale aggiunta di altre uve a bacca bianca della zona. Questo vino ha un colore paglierino intenso o leggermente rosato, ha un profumo fruttato, persistente e un sapore armonico. La sua gradazione alcolica deve essere pari ad un minimo di 11,5% vol.

Si consiglia di servirlo ad una temperatura pari a 8-10°C sottoponendolo ad un invecchiamento pari ad minimo di 2 mesi. Può essere accompagnato da trota di montagna o essere servito come aperitivo.


  • http://images03.localidautore.it/dbimg/schede/podere-casale-vini-ed-ospitalita-colli-piacentini-33303.jpg I Colli Piacentini D.O.C. è un vino della regione emiliana romagnola caratterizzato da grandi qualità eccelse. Esso viene prodotto più precisamente in un vasto territorio collinare in provincia di Pia...
  • Il Carso è un vino prodotto nella regione friulana, più precisamente in un territorio comprendente diversi comuni della provincia di Trieste e Gorizia, nella parte sud-orientale della regione, al conf...
  • http://www.pitina.it/images/grappolo.jpg Il Friuli Latisana è un vino appartenente alla fascia geografica friulana, affascinante regione situata nel nord della penisola italiana. Più precisamente, questo vino viene prodotto in un’area del ...
  • http://www.paginegolose.it/vino.jpg Il Friuli Grave è un vino prodotto nella fascia geografica che ricopre il Friuli, affascinante regione situata nel nord della penisola italiana. Più precisamente questa bevanda alcoolica viene prodot...

Fumin no mori o kakenukete.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,68€


Valle d'Aosta petit noir, petit rouge e petit gris: La cantina Cave des Onze Communes

La Cave des Onze Communes è un’azienda vitivinicola che venne aperta nell’anno 1990. compito principale di quest’azienda è quello di produrre vini derivanti da uve che a loro volta provengono da vigneti situati in undici comuni del centro Valle d’Aosta: Quart, Saint-Christophe, Aosta, Sarre, Saint-Pierre, Villeneuve, Introd, Aymavilles, Jovençan, Gressan, Charvensod. Coloro i quali hanno preso parte al compito di questa azienda, ovvero produrre vini di alta qualità, operano il tutto manualmente, lavorando circa 60 ettari di terreno. Passione e amore per quest’attività non mancano affatto e ciò li ha portati a attivarsi rispettando l’ambiente circostante al massimo. Il non utilizzo di concimi chimici ha comportato un mantenimento del sapore originale delle uve vinificate. L’azienda vinicola Cave des Onze Communes produce circa 300mila bottiglie annualmente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO