Cavatappi a leva

I cavatappi

Il cavatappi è chiaramente lo strumento con cui si stappano le bottiglie di vino dotate del classico tappo in sughero o dei più moderni in materiali sintetici, come pvc e altri. Il tappo, inserito nel collo della bottiglia, viene quindi agganciato ed estratto da questo attrezzo, permettendone così la fuoriuscita senza sfaldamenti o rotture. Il cavatappi viene chiamato anche alla francese tire bouchon, o più sommariamente cavaturaccioli nella tradizione contadina. Il cavatappi deve essere perfettamente funzionante, in buono stato e di buona fattura, per non provocare la rottura del tappo, specialmente quando questo risulta essere molto vecchio come nel caso dei vini di un certo prestigio e una certa età, specialmente se in sughero. Questi sono ancora la grande maggioranza dei tappi impiegati nei vini, e la totalità di quelli impiegati per l'imbottigliamento dei vini invecchiati, come da tradizione.

Cavatappi a leva

Bar Craft Connoisseur Set cavatappi a leva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,94€


La struttura del cavatappi

Per cavatappi a leva generalmente si intende il classico cavatappi che tutti conosciamo, quello che aperto forma una specie di T tra la vite e la leva, ed ha un piccolissimo coltellino seghettato su una estremità della leva e il fermacollo sull'altra estremità.

Per aprire correttamente la bottiglia quindi, la vite, detta verme, deve essere perfettamente allineata con il centro del tappo e poi avvitata in direzione perfettamente perpendicolare senza toccare il collo interno per non creare turaccioli nel vino. Importante per questo anche fermarsi prima della fine del tappo. Una volta ben avvitata la vite all'interno del tappo, il fermacollo deve essere ben posizionato sulla parte bombata della cima del collo e tenuto ben fermo con una mano, mentre con l'altra si deve esercitare la giusta leva per far fuoriuscire lentamente il tappo, senza strappi pericolosi.


  • L'assaggio La degustazione è per il vino il momento della verità, il punto della rivelazione di un processo durato mesi, e spesso anni nei vini più pregiati. È il momento che ogni produttore e coltivatore aspett...
  • Una degustazione La degustazione è il banco di prova del vino, il test finale che giudica un anno di duro lavoro in vigna e spesso molti mesi, se non anni, in cantina. Anche se il produttore sa già come è il suo vino,...
  • I diversi bicchieri Come già abbiamo evidenziato approfonditamente, il vino nasce nella vigna e muore al momento del consumo. Ogni passo, dalla coltivazione, alla vinificazione e la conservazione, è decisivo per una perf...
  • Il cestello La figura del sommelier, se in ristoranti cosiddetti “normali” può essere considerata chiaramente superflua, là dove non vi sia una vendita di vini pregiati, risulta essenziale invece in quei luoghi d...

Kit apri del vino, Gwcleo 9PCS set di vino apri coniglio cavatappi apribottiglie in acciaio INOX coniglio cavatappi a leva, aeratore, termometro, tappo, e set di accessori con custodia in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 48,99€)


Cavatappi a leva: I cavatappi professionali

I cavatappi professionali, quelli usati dai sommelier per aprire i grandi vini, devono essere quindi precisi e resistenti, ed utilizzati con la massima cura. Generalmente sono prodotti in acciaio, e qualche volta in ottone. I più pregiati possono essere prodotti con alcune eleganti manici in legno, se non addirittura in avorio. Le tecnologie moderne hanno permesso anche la realizzazione di cavatappi a cremagliera, in cui il meccanismo di leva è più preciso e rapido. Bastano due movimenti infatti per aprire una bottiglia con questi moderni cavatappi. Generalmente sono dei cavatappi molto precisi, ma bisogna fare attenzione a quelli di bassa qualità. In genere il punto di rottura è sempre rappresentato dalla base della vite. E questa rottura si verifica sempre durante l'apertura della bottiglia, il che rende estremamente difficile poi utilizzare un altro cavatappi per completare l'operazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO