Tappo gorgogliatore

Tappo gorgogliatore

Il tappo gorgogliatore non è un vero e proprio tappo quanto più una valvola, molto usata nelle produzioni artigianali di birra e vino, che consente l'eliminazione totale o parziale dell'anidrite carbonica prodotta dalla fermentazione e contemporaneamente impedisce l'ingresso dell'ossigeno, realizzando così quella che viene chiamata fermentazione anaerobica, senza aria. Nella produzione di birra l'eliminazione è parziale mentre in quella del vino totale.

Il tappo viene per lo più utilizzato nelle produzioni artigianali, mentre in quelle industriali si usano sistemi di gran lunga più sofisticati, che prevedono sempre l'eliminazione dell'anidrite carbonica e la realizzazione della fermentazione anaerobica con una serie di valvole, ma le attrezzature usate sono molto più particolari pur mantenendo gli stessi principi.

Il tappo gorgogliatore in particolare comunque sfrutta una serpentina in vetro o in plastica posta al di sopra del tappo, e con esso comunicante, riempita per la sua metà di acqua. In questo modo il gas si raccoglie in bolle e sale nell'acqua. Rimanendo così intrappolato in una bolla, viene isolato dal fermentato, grazie all'azione di pressione dell'acqua, e può salire per essere espulso, “gorgogliando”.

L'ossigeno invece, grazie sempre alla pressione dell'acqua, non può entrare nel contenitore del fermentato, consentendo così la fermentazione anaerobica.

Il sistema, semplicissimo e reso possibile dalle più elementari leggi della fisica, è anche molto economico, con prezzi che si aggirano intorno ai 3 euro. Per questo è molto usato nelle basse produzioni artigianali, mentre per quelle industriali, visti i grandissimo volumi di fermentato vinificato, si devono utilizzare apparecchiature di gran lunga più sofisticate.

Tappo gorgogliatore

GORGOGLIATORE (PLASTICA)– Airlock Tappi Conici in Gomma con Furo Damigiana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,49€


La fermentazione anaerobica

gorgogliatore per birra La fermentazione anaerobica è oramai la più utilizzata a qualsiasi livello, grazie ai grandi passi avanti fatti nel campo dell'enologia durante il novecento. Mentre prima infatti occorreva la presenza dei lieviti nell'aria per far partire la fermentazione, e quindi il mosto doveva restare a contatto con essa, oggi, grazie ai laboratori, i lieviti vengono selezionati e prodotti da aziende specializzate e poi immessi direttamente nel mosto in condizioni di assenza di ossigeno. Questo ha permesso un netto miglioramento nella qualità del vino, in quanto il glucosio lavorato dai lieviti lavora meglio in assenza di ossigeno.


  • tappi stopper Per vini spumanti si intendono si intendono quei vini effervescenti che abbiano una pressione interna di almeno 3,5 bar. Vengono ottenuti seguendo le varie metodologie tra cui le più nobili e pregiate...
  • Il tappo che salta Come appare chiaro, i tappi delle bottiglie di spumante sono tappi particolari, che devono rispondere a determinati requisiti, soprattutto quello della resistenza alla pressione interna della bottigli...

TAPPO SUGHERO CON FORO 34/24mm + GORGOGLIATORE - Tappi di Vino della casa | Fermentazione | per Damigiana | per Barriques | per damigiane di vino | Lievito di Vino | Prodotti Enologici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,99€


La cellula anaerobica

esempio tappo gorgogliatore Come detto il glucosio, ovvero gli zuccheri naturali contenuti nel succo d'uva che saranno poi trasformati in alcool, lavora meglio in assenza di ossigeno, garantendo risultati migliori.

La molecola di zucchero infatti viene scissa dai processi di fermentazione per liberare l'atomo di carbonio in essa contenuto. In presenza di ossigeno verrebbero ceduti anche dei protoni utili invece nella fermentazione e nella produzione dell'alcol.




COMMENTI SULL' ARTICOLO