Bicchiere di vino

Ogni bicchiere di vino ha un nome

Parlando dei bicchieri, o meglio, dei calici per il vino, va detto che ogni tipologia ha il suo nome specifico. Per il vino rosso in particolare si usano quattro tipi di calice: il Renano, il Borgogna, il Ballon Piccolo e il Grand Ballon. Il calice Renano si contraddistingue per larghezza della sua pancia e per l'apertura ridotta. Viene utilizzato per i vini rossi giovani, che sono caratterizzati dalla presenza di tannini piuttosto aggressivi. Questi provocano fastidio alle gengive dell'assaggiatore qualora ne vengano a contatto. Ecco quindi il perchè della stretta apertura del Renano, che permette al vino di saltare le gengive e di andare a stimolare per prime le parti più interne della bocca. La pancia allargata permette un ossigenazione ottimale per il vino.
Un tipico calice Renano

Rocco Bormioli Bicchieri Divino Cl 53 - confezione da 6 pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Il Borgogna

Un calice del tipo Borgogna Quando il vino ha già raggiunto un certo grado di invecchiamento in botte, oppure si è in presenza di un vino che per sua natura è dotato di una maggiore corposità, il calice più adatto ad assaggiarlo dovrà permettere una maggiore ossigenazione, per far si che il vino continui a decantare dopo essere stato versato nel bicchiere. Per bere un bicchiere di vino di questi tipi andrebbe utilizzato il calice Borgogna. Dalla forma simile al Renano, ma dalle dimensioni maggiori, ha la pancia allargata per consentire al vino di continuare la decantazione. L'apertura, più larga che nel tipo precedente, permette agli aromi complessi di un vino corposo di diffondersi facilmente e con la giusta concentrazione nella bocca dell'assaggiatore, partendo dalle sue parti più interne.

  • I diversi bicchieri Come già abbiamo evidenziato approfonditamente, il vino nasce nella vigna e muore al momento del consumo. Ogni passo, dalla coltivazione, alla vinificazione e la conservazione, è decisivo per una perf...
  • Bicchieri da vino Il bicchiere ha una funzione importantissima nella degustazione del vino, in quanto la sua forma e le sue dimensioni possono esaltare o deprimere gli aromi e i gusti del vino. La sua scelta deve esser...
  • Bicchierino per vini passiti e liquorosi Il vino passito è un vino dolce ottenuto con la particolare tecnica dell'appassimento delle uve, lasciate a maturare sia sulla pianta che su stuoie in modo che essere si disidratino ma soprattutto per...
  • Ballon per rossi importanti Molto spesso il profano del vino ha dei problemi a comprendere cosa si intende per rossi importanti e non avendo le adeguate conoscenze si basa per lo più sul prezzo e non realmente sulle qualità orga...

Bicchiere Divino Cl 44,5 Pz 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Ballon per vini corposi

Classico calice BallonPer i vini rossi importanti e di lungo invecchiamento, nei quali i tannini sono più maturi e strutturati, con un carattere quindi più morbido, si utilizza il calice a Ballon. Come si può dedurre dal suo nome, questa tipologia di bicchiere ha una forma molto arrotondata. E' chiamato anche Ballon Piccolo, per distinguerlo dal Grand Ballon. Il calice Ballon è più largo che alto, permettendo un'ossigenazione ottimale e la giusta concentrazione dei profumi, oltre alla valorizzazione dei tannini strutturati e dei complessi profumi derivati dall'invecchiamento in botte o in bottiglia. Questi profumi non sono penetranti come quelli dei vini giovani, e devono prima concentrarsi nela pancia del bicchiere, per poi salire lentamente verso il naso dell'assaggiatore.


Bicchiere di vino: Il Grand Ballon

Alcuni calici per il vino Il Grand Ballon è un bicchiere che ricorda il Borgogna per le sue grandi dimensioni. La sua forma però, con la caratteristica pancia arrotondata, è più vicina a quella del Ballon. L'apertura può essere dritta, come nel Ballon, oppure può tendere ad allargarsi. Si tratta del calice da usare per assaggiare i vini che presentano sia un lungo invecchiamento che una notevole corposità, quali di solito sono i migliori "Riserva". Le maggiori dimensioni permettono la migliore ossigenazione possibile, esaltando le proprietà del vino. Bere un bicchiere di vino con la variante ad apertura dritta ci permetterà di assaporare i rossi con maggiori caratteristiche di tannicità. La variante allargata invece è la più ideale per quei vini che presentano marcate note dolci.



COMMENTI SULL' ARTICOLO