Friuli Latisana

La zona vinicola

L'area di produzione del Friuli Latisana comprende la fascia meridionale della provincia di Udine, con buona presenza di argilla e sali minerali. La base calcarea della zona fornisce alle uve numerosi sali di calcio, potassio e manganese, che ne arricchiscono gli aromi e i sapori.

Il mare crea un microclima favorevole alla coltivazione della vite, mite e con temperature medie alte.

Il panorama della zona

Verduzzo Friulano vino bianco - Cantina Lorenzonetto - cl.75

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,8€


I vitigni

Un Verduzzo Per questa produzione di bianchi si coltivano i vitigni classici che troviamo nel resto della regione, nobili ed autoctoni, Pinot bianco, Pinot grigio, Friulano o Tocai Friulano, Verduzzo friulano, Traminer aromatico, Sauvignon, Chardonnay, Malvasia e Riesling.


  • Le terre del Prosecco Il vino Prosecco ha la sua propria denominazione di origine controllata da pochi anni per permetterne la produzione di questo tipo di vino in un territorio molto vasto al di fuori delle due specifiche...
  • uno scorcio della pianura isontina L'area di produzione del Isonzo del Friuli DOC si trova in provincia di Gorizia, lungo la valle del fiume Isonzo su un territorio pianeggiante che si può dividere in due differenti aree omogenee per t...
  • I Colli Orientali L'area di produzione del Colli Orientali del Friuli si svolge sul territorio collinare orientale della provincia di Udine L'altitudine dei rilievi è tra i 100 e i 350 metri sul livello del mare, con...
  • Un Tocai del Collio La produzione del Collio Goriziano o più semplicemente Collio si svolge su una piccola area delle colline che circondano Gorizia tra il fiume Judrio ed il confine con la Slovenia. È un'area favorita ...

Vie di Romans - DOC Friuli Isonzo Chardonnay 0,75 lt.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Il Friuli Latisana DOC bianco

La denominazione di origine controllata Friuli Latisana fu istituita dal decreto ministeriale del 19 maggio 1975 per autorizzare la produzione di vini rossi, rosati e bianchi, anche in versione Frizzante, Spumante, Passito e nelle tipologie Superiore e Riserva.

Le tipologie autorizzate sono il Friuli Latisana Pinot bianco, Pinot bianco frizzante e spumante, Pinot grigio, Friulano, Friulano superiore, Friulano riserva, Verduzzo anche come frizzante, Traminer aromatico, Sauvignon, Chardonnay in tutte le tipologie, Malvasia, Riesling e Friuli Latisana passito.

Il Bianco è prodotto da Tocai Friulano per un minimo del 60%, e Chardonnay e Pinot per un massimo del 30% dell'assemblaggio.

La resa massima in vino finito non deve essere superiore al 70% per tutte le tipologie ad eccezione del Passito che non deve superare il 45%.

È autorizzato l'arricchimento dei mosti e dei vini ad esclusione dei passiti, e la correzione dei mosti, nella misura massima del 15%.

La tipologia frizzante deve essere ottenuta esclusivamente dallo Chardonnay, dal Pinot bianco, dal Verduzzo friulano, dal Malvasia istriana e dal Pinot nero, vinificato in bianco, purché l'anidride carbonica sia ottenuta esclusivamente da fermentazione naturale in recipiente chiuso.

La tipologia spumante si produce con Chardonnay, Pinot bianco e Pinot nero per il 90% dell'assemblaggio.

I vini possono fregiarsi della menzione riserva se invecchiati per almeno 24 mesi in legno o altri materiali a decorrere dal 11 Novembre dell’annata di produzione delle uve. Inoltre la menzione superiore o riserva deve presentare un titolo alcolometrico volumico naturale di almeno 1,00% vol. superiore alle normali tipologie.


I vini

Il Friuli Latisana Pinot bianco, anche nella tipologia Frizzante, ha colore variabile da giallo paglierino a giallo dorato con profumo delicato, caratteristico e sapore secco e morbido. Nel Frizzante la spuma è evanescente e il sapore asciutto o morbido, fresco e frizzante. A tavola si può servire con gli antipasti, le minestre di pesce e i risotti alle verdure.

Il Friuli Latisana Pinot grigio presenta un colore giallo dorato, talvolta ramato con profumo caratteristico e sapore secco. Si può scegliere per gli agoni fritti, il canapè alla provenzale, i pesci al cartoccio e primi piatti di sughi leggeri. Per il Superiore meglio con gli antipasti, i formaggi molli e il pesce.

Nel Friuli Latisana Verduzzo friulano, anche Frizzante, il colore è giallo dorato, con profumo vinoso, e sapore amabile o dolce. Anche il Frizzante ha una spuma evanescente. Ha molti abbinamenti, con il brodetto all'adriatica, i finocchi, le frittate di verdure, le fritture di pesce, i risotti agli scampi e le zuppe di pesce.

Per il Traminer aromatico il colore è giallo paglierino chiaro, con il profumo tipico e caratteristico del vitigno e un sapore secco, con tocchi di tannino. Con antipasti magri, e per il Superiore anche sgombri alla marinara e piatti elaborati di pesce in bianco.

Per il Latisana Chardonnay, anche Superiore e Riserva, il colore è giallo paglierino chiaro con sfumature verdognole e il profumo caratteristico. Al palato, vellutato, il sapore è secco. Nel Frizzante la spuma resta evanescente con il sapore che può essere anche morbido, chiaramente frizzante. Ottimi vini per il Paparot e il risotto ai gamberetti.

Per il Latisana Chardonnay Spumante la spuma invece è fine e persistente con sapore secco o lievemente morbido, con palato vellutato.

Il Malvasia istriana presenta lo stesso colore giallo paglierino, talvolta con riflessi verdognoli, ma un profumo gradevole, intenso, lievemente aromatico, come il vitigno sa dare e sapore secco, delicato, gradevole, armonico. Nel Frizzante la spuma è evanescente e il profumo fruttato e lievemente aromatico. Il palato ha gusto secco o lievemente morbido. Per il Malvasia istriana Spumante abbiamo una spuma fine e persistente, con le altre caratteristiche simili al Frizzante. Si abbinano con gli antipasti magri, il boreto alla gratese e i risotti di verdure.

Il Friuli Latisana Sauvignon appare con un colore giallo paglierino chiaro. Al naso il profumo è lievemente aromatico, con bocca secca, tipica e armonica. A tavola preferisce gli antipasti magri, le carni bianche e i salumi, e per il Superiore anche i risotti.

Il Friuli Latisana Tocai friulano ha il colore giallo paglierino chiaro che talvolta tende al citrino. Il profumo ancora delicato, gradevole, caratteristico, con sapore secco e armonico, anche per il Superiore e il Riserva. Da preferire con le frittate, il lavarello, le minestre di piselli e fagioli e il pesce saporito in generale. Per il Superiore anche con i formaggi.

Con il Riesling Renano il colore torna giallo paglierino, con profumo delicato, caratteristico e gradevole del Riesling e un sapore secco e armonico. Con piatti saporiti, come il minestrone napoletano, le zuppe di pesce, ma anche gli antipasti e i formaggi a pasta morbida e quelli molli per il superiore.

Nel Friuli Latisana Spumante la spuma rimane fine e persistente con colore giallo paglierino chiaro, brillante. L'olfatto ha un profumo fruttato e delicato e il sapore può variare da secco a semi-secco, con struttura sapida, di corpo, tipica. È un ottimo vino da aperitivo.

Il Friuli Latisana bianco generico, anche Superiore e Riserva, ha colore giallo paglierino con profumo delicato, e sapore secco e armonico.

Infine il Friuli Latisana Passito, con un colore che va dal giallo dorato sino ad ambrato. Il profumo è caratteristico di passito, con sentori di fruttato. Il palato ha il sapore dolce dei passiti, lievemente tannico, pieno, caldo, delicato. Anche nella versione Superiore e Riserva, con grado alcolico totale minimo di 15,00% vol. Ottimi con i dessert o fuori pasto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO