Risotto salsiccia vino rosso

Il risotto

Il risotto è un primo piatto tutto italiano, molto invidiato all'estero, anche perché la tecnica di realizzazione resta poco compresa, nonostante la sua semplicità. Oltre a questo problema spesso vi è l'errore degli ingredienti, a partire dall'utilizzo del riso sbagliato, che deve essere quello per risotti arborio. Inoltre la tecnica che vede la tostatura del riso in modo che si crei un ambiente che trattenga l'amido e quindi crei anche la cremina, spesso non è applicata. Il risotto, tanto facile per gli italiani, sembra che sia abbastanza complicato per gli altri paesi. Molti addirittura cercano di creare la cremina con del mascarpone, variando in questo modo il gusto classico del risotto.

Il risotto è comunque un piatto molto ricco, da poter fare con la carne ma anche con altri alimenti come il pesce e le verdure. Noi italiani sappiamo molto bene come fare i risotti, della pazienza nell'aggiungere il brodo gradualmente.

risotto<p />

Cisterna d'Asti doc Giuanin del Furt 2012 confezione da 6 bottiglie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Il risotto con salsiccia al vino rosso

Tra i tanti risotti da fare ci sono anche quelli con del vino rosso, anche se generalmente è il leggero vino bianco ad essere impiegato nei risotti. Il vino bianco infatti viene spesso utilizzato nella fase successiva di tostatura del riso, quando si vuole far acquisire ai chicchi, l'aromaticità del vino.

Il vino rosso è invece scarsamente impiegato, in quanto troppo pesante, e le ricette che lo prevedono sono veramente poche.

La salsiccia comunque si potrebbe prestare a questa ricetta con il vino rosso, e l'associazione potrebbe essere anche abbastanza semplice.

Possiamo immaginare vari tipi di cottura con il vino rosso, magari prevedendo giusto una sfumatura per colorarlo e aromatizzarlo oppure un intervento più pesante, con una vera e propria cottura. Comunque ipotizziamo entrambe le ricette, o anche qualche bizzarria in più.


  • risotto vino rosso Il riso è uno degli alimenti più antichi e utilizzati del mondo, proveniente da una pianta erbacea a ciclo annuale. È originaria dell'Asia, parte delle Graminaceae che si è ormai diffusa in tutto il m...

Cisterna d'Asti doc Giuanin del Furt 2012

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,85€


La prima ricetta

Per la ricetta più semplice e leggera, procuratevi i seguenti ingredienti per circa quattro persone:

350 gr di riso da risotti

4 salsicce di maiale

1 cipolla

½ gambo di sedano

1 carota media

25 cl di vino rosso

1 lt di brodo di carne

1 noce di burro

100 gr di parmigiano

pepe nero

Per prima cosa dovrete spellare le salsicce e quindi tritarle o ridurle in piccoli pezzi. Quindi iniziate a tritare la cipolla, la carota e il gambo si sedano. Mettete in una pentola molto grande sei cucchiai d'olio, iniziate a scaldarlo e mettete tutti gli odori all'interno. Lasciate quindi dorare gli ingredienti, prima di mettere anche il tritato di salsiccia. Fatelo rosolare bene per qualche minuto, e quindi mettete il riso, facendolo tostare per massimo due minuti a fuoco vivace. Una volta tostato mettete a sfumare il vino e abbassate la fiamma a meno della metà. Mescolate bene e iniziate ad aggiungere lentamente il brodo, mantenendo il risotto sempre umido. Badate bene a seguire i tempi di cottura del riso indicato in confezione, mantenendo sempre la giusta quantità di brodo. Una volta giunti a fine cottura mantecate con il burro e il formaggio grattugiato e servite ben caldo.


Ricetta al sugo

Per preparare il risotto si possono impiegare anche ricette più corpose, specialmente per quel che riguarda le salsicce. Dunque per quattro persone, procuratevi i seguenti ingredienti:

350 gr di riso da risotti

4 salsicce di maiale

300 gr di passata di pomodoro

1 cipolla

½ gambo di sedano

1 carota media

50 cl di vino rosso

1 lt di brodo di carne

1 noce di burro

100 gr di parmigiano

pepe nero

Anche in questo caso la prima operazione da fare è quella di spellare e tritare le salsicce, per poi passare alla trita della cipolla, della carota e del gambo di sedano. Ancora una volta ponete qualche cucchiaio d'olio in una pentola fonda e ampia. Iniziate a dorare gli odori e quindi la salsiccia tritata. Fatela rosolare quanto basta per poi mettete il riso a tostare, alzando la fiamma, per un minuto. Quindi abbassate di nuovo la fiamma e iniziate a sfumare tutto il vino. Quando questo è in via di esaurimento aggiungete la passata di pomodoro, e amalgamatela bene per qualche secondo. Lasciate andare a fuoco moderato un paio di minuti prima di iniziare ad aggiungere il brodo lentamente seguendo le solite modalità.

A fine cottura poi salate e mantecate con burro e parmigiano per servire in tavola ancora caldo.


Risotto salsiccia vino rosso: Vino rosso, radicchio e salsiccia

Un'altra ricetta da gustare è quella con il radicchio. Anche qui potete preparare per quattro persone i soliti ingredienti:

350 gr di riso da risotti

4 salsicce di maiale

1 cipolla

½ gambo di sedano

1 carota media

25 cl di vino rosso

1 lt di brodo di carne

1 noce di burro

100 gr di parmigiano

pepe nero

con l'aggiunta di 200 gr di radicchio

Quindi iniziate sempre spellando le salsicce e tritandole finemente. Fate altrettanto con la carota, il sedano e la cipolla e ponetele a rosolare nella solita pentola fonda. Una volta dorate aggiungete la salsiccia tritata, tritate anche il radicchio e aggiungetelo in pentola. Fate insaporire bene e sfumate con un goccio di vino prima di alzare la fiamma per tostare un minuto il riso che andrete ad aggiungere. Abbassate di nuovo la fiamma e sfumate il vino restante, per poi iniziare ad aggiungere il brodo con la tecnica abituale e portare a fine cottura il riso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO