Riso al vino rosso

Il riso

Il riso è uno degli alimenti più antichi e utilizzati del mondo, proveniente da una pianta erbacea a ciclo annuale. È originaria dell'Asia, parte delle Graminaceae che si è ormai diffusa in tutto il mondo, rappresentando uno dei principali alimenti oggi utilizzati ovunque, anche nelle Americhe dove fu importato dagli Europei che la conobbero dopo gli Egizi e i Persiani. Oggi risulta che viene assunto per nutrizione dalla metà della popolazione di tutto il mondo, con estese coltivazioni che partirono proprio dalla Cina ben 6000 anni fa. Il suo nome scientifico è Oryza Sativa L. e sembra che la sua comparsa sia da far risalire al 13.000 avanti Cristo.

In Italia è molto diffuso specialmente nelle varietà Arborio e Carnaroli, le migliori per preparare i famosi risotti di casa nostra.

risotto vino rosso

Cavatappi elettrico senza-filo professionale Twinz'up – Cofanetto con taglia-capsula e base di ricarica - Batteria di seconda generazione – Il regalo ideale per tutti gli amanti del vino e dell'enologia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€
(Risparmi 35,1€)


Il risotto

Il risotto è una particolare tecnica di cottura del riso, tutta italiana, con cui vengono cucinate infinite ricette, sia di carne, che di pesce o vegetariane, per tutti i gusti. Con il risotto infatti ci si può sbizzarrire e cucinarlo in infiniti modi, come molti di noi sanno. La cottura del risotto infatti è una tecnica tutta italiana sconosciuta all'estero. Il riso viene prima tostato in modo che conservi tutto l'amido al suo interno e nella cottura questo renda cremoso il risotto, anche grazie all'aggiunta continua del brodo, vegetale, di carne o di pesce, classica della cottura del risotto.


  • risotto Il risotto è un primo piatto tutto italiano, molto invidiato all'estero, anche perché la tecnica di realizzazione resta poco compresa, nonostante la sua semplicità. Oltre a questo problema spesso vi è...
  • http://coccaglioolioepeperoncino.files.wordpress.com/2010/09/franciacorta_festival.jpg La franciacorta è l’unica zona vitivinicola italiana che produce uno spumante D.O.C. . E’ una regione che si trova in provincia di Brescia, circondata dalle sponde del lago d’Iseo, e dai fiumi Oglio e...
  • vino rosso Il vino rosso è un ingrediente molto usato in cucina. Le ricette che lo vedono protagonista sono spesso a base di carne come il brasato, spezzatini e non solo. Esistono, però, anche dei primi e dei do...
  • come versare il vino Servire il vino è qualcosa di molto speciale che non può essere sottovalutato, possiede delle regole da rispettare sia per quanto attiene il galateo sia per quanto riguarda le diverse caratteristiche ...

farfalle regalo scatole festa di nozze candy scatola di cioccolato Candy Box bomboniera fai da te con nastro per la festa di compleanno di nozze, 50 pezzi d'oro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,98€


Il risotto al vino rosso

Anche il risotto al vino rosso fa parte di queste infinite ricette, e non ne esiste una sola ricetta, ma piuttosto una serie di ricette con ingredienti diversi che ha per base il massiccio utilizzo di vino rosso appunto. Molte ricette che vedono ingredienti semplici, come il rosmarino, o anche il gorgonzola, oppure il radicchio. Proponiamo quindi una veloce carrellata di varie ricette.


Risotto al vino rosso

La ricetta più semplice, per cui però dovrete usare un buon rosso. Per 4 persone procuratevi:

350 gr di riso per risotti Arborio o Carnarolli

1 cipolla

1 spicchio d'aglio

qualche foglia di salvia

1 rametto di rosmarino

50 cl di brodo di pollo ben caldo

50 cl di vino rosso Barolo

80 gr di burro

100 g di parmigiano fresco

Iniziate a tritare la cipolla e l'aglio e quindi fateli rosolare a fuoco basso in 50 gr di burro per poi mettere nella pentola anche la salvia ed il rosmarino prima di alzare la fiamma e tostare il riso per un minuto. Quindi abbassate la fiamma e iniziate a versare 25 cl di Barolo a fuoco medio. Mescolate e aggiungete anche un mestolo di brodo. Girate e aggiungete costantemente brodo e vino alternativamente fino a fine cottura, quando mantecherete con burro e parmigiano. Servite quindi ben caldo con una spolverata di pepe nero.


Il risotto al vino rosso e gorgonzola

Anche questo è un risotto semplice e veloce, con pochissimi ingredienti spesso presenti già in casa. Per due persone quindi procuratevi:

180 gr di riso da risotti Arborio o Carnarelli

150 cl di vino rosso

30 gr di gorgonzola

½ lt di brodo vegetale

sale e pepe a vostro gusto

100 g di burro

La preparazione di questo risotto è ancora più semplice della precedente. Dovrete solo sciogliere il burro in una pentola ben grande e quindi tostarvi dentro il burro a fuoco vivace. Quindi abbassare la fiamma e versare il vino. Quindi una volta assorbito iniziate a versale lentamente mescoli di brodo secondo la cottura classica del risotto. A cinque minuti dalla fine della cottura mettete il gorgonzola che avrete prima tagliato a dadini. Mescolato bene in modo che si sciolga, quindi impiattate e aggiungete parmigiano e pepe a seconda dei vostri gusti.


Riso al vino rosso: Risotto al vino rosso con fonduta di grana

Questa è una ricetta leggermente più complessa ma molto gustosa, consigliata a chi ama i sapori delicati. Dovrete cucinare a parte la fonduta e unirla al risotto a fine cottura. Per due persone procuratevi:

per fare il risotto

160 gr di riso per risotti Arborio o Carnaroli

due cucchiai di olio extra-vergine d'oliva

25 cl di vino rosso

1 cipolla

1 noce di burro per mantecare

½ lt di brodo di carne

Per fare la fonduta:

80 ml di latte

un cucchiaino di maizena

50 gr di grana a scaglie

Iniziate col tritare la cipolla come solito per i soffritti. Quindi mettete a scaldare in una pentola grande l'olio e mettete la cipolla a soffriggere. Quindi quando questa sarà trasparente mettete il riso ed alzate la fiamma per tostarlo. Quindi cominciate a sfumare il vino rosso che una volta assorbito sarà sostituito dalla graduale aggiunta di brodo, nella cottura classica del risotto, fino alla fine della cottura.

Nel frattempo dedicatevi alla fonduta scaldando il latte con la maizena in un piccolo pentolino usando il fuoco basso. Girate in continuazione e una volta a bollore iniziate lentamente ad aggiungere il grana finche non avrete raggiunto la giusta consistenza, quindi impiattate il riso mettendolo a fontana (o vulcano) nel piatto, nel cui cratere porrete la fonduta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO