Risotto allo champagne

Introduzione

Il risotto è un classico italiano, che come la pasta può essere cucinato con con tantissimi condimenti, sempre rispettando le sue linee generali di cottura che sono tipiche della nostra cucina, unici nel mondo dove vengono cucinati in modo del tutto diverso.

Anche il risotto ha il suo vino preferito e questo sembra essere il vino effervescente e spumantizzato, che riesce ad armonizzarsi con questo cereale esaltandone le qualità e i gusti.

È molto importante scegliere la giusta qualità per cucinare i risotti, fra la galassia di tipi diversi di riso che vengono coltivati in tutto il mondo, con cui si possono preparare i piatti più svariati, dai prodotti da forno ai dolci. Quelli coltivati in Italia sono logicamente i più adatti, quelli che hanno evoluto la nostra cucina nel tempo, fino ad ottenere quelle splendide ricette che vedono il risotto come un piatto invidiato e amato da tutti i popoli.

Le migliori qualità di riso, che meglio si adattano a cucinare un risotto sono la Arboria e il Baldo. L'Arborio è quel riso comunissimo in Italia, con chicchi lunghi e grandi. Ha un alto contenuto di amidi, che lo rende il riso ideale la lunga cottura dei risotti. Il Baldo ha le stesse qualità del precedente ma un potere assorbente maggiore, ed è il riso adatto oltre che per i risotti, per le preparazioni in forno.

risotto allo champagne

Grandi champagne 2014. Guida alle migliori bollicine francesi in Italia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,45€
(Risparmi 2,55€)


La ricetta del risotto allo champagne

risotto allo champagne e scampiIl risotto allo champagne prevede una preparazione molto semplice, e la lunghezza di questa preparazione è dovuta esclusivamente alla cottura lenta del riso. Prepararlo quindi è alla portata di tutti. Naturalmente si suggerisce, visti i prezzi abbastanza alti, di utilizzare uno champagne di media qualità, per influire positivamente sul piatto e anche nel portafogli. Fatevi suggerire un buon prodotto dalla vostra enoteca di fiducia. Munitevi quindi dei seguenti ingredienti per 4 persone:

50 cl di champagne

50 grammi di burro

1 piccola cipolla

50 cl di brodo vegetale

350 grammi di riso

100 grammi di parmigiano grattugiato

Utilizzate un tegame antiaderente preferibilmente e dorate la cipolla tagliata finemente con 30 grammi di burro. Alzate la fiamma e mettete il riso per farlo tostare qualche secondo avendo cura di girarlo, e cominciate a versare tutto lo champagne che non avrete logicamente raffreddato in frigo (fate quindi attenzione al momento della stappatura) e dopo 1 minuto abbassate la fiamma appena al di sopra del minimo. Aggiungete con il mestolo il brodo molto caldo, come fate di solito quando preparate i risotti e attendete i minuti di cottura indicati sulla confezione del riso, avendo cura di girarlo in continuazione e non farlo attaccare.

Appena spento il fuoco mettete i restanti venti grammi di burro e fate mantecare bene il risotto, girandolo con il cucchiaio di legno. Quindi aggiungete il parmigiano e servite caldo. Come vino di accompagnamento scegliete sempre uno champagne facendovi consigliare dalla vostra enoteca di zona.


  • Biscotti al vino La tradizione culinaria italiana affonda le sue radici in un passato molto remoto, fatto di piccoli focolai, di gente semplice ma al tempo stesso ricca di conoscenze e di fatica, che hanno creato una ...
  • le spezie per il brasato Prima di vedere alcune ricette ricapitoliamo le poche procedure generali da eseguire per cucinare il brasato.La marinatura deve durare almeno 12 ore.La carne deve essere cucinata in un unico pezzo...
  • filetto al vino rosso Iniziamo sulle solite raccomandazioni per quel che riguarda il vino.Come già ripetuto è molto importante scegliere un vino con la più bassa acidità possibile, per non indurire la vostra carne durant...
  • pasta al vino rosso Vediamo ora qualche ricetta al vino rosso che prevede come ingrediente base la pasta, l'alimento più amato dagli italiani, che certamente non mancheranno di voler provare anche delle ricette al vino r...

GALA OSTRICHE/CHAMPAGNE CONF.PZ.12 C109558

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Risotto allo champagne e scampi

Anche questa è una ricetta molto semplice, anche se economicamente ancora piu dispendiosa della precedente. Si consiglia quindi di prepararla per le grandi occasioni importanti, per festeggiare un evento della vostra vita.

Gli ingredienti di cui avrete bisogno per 4 persone sono:

50 cl di brodo vegetale

1 spicchio d'aglio

2 scalogno

1 ciuffo di prezzemolo

80 grammi di burro

4 cucchiai di olio extravergine d'oliva

330 grammi di riso per risotti

1 bottiglia di champagne

12 scampi

25 cl di brandy

sale

pepe bianco

Dovrete innanzitutto preparare la salsina degli scampi con le carcasse. Staccate quindi la testa degli scampi ed eliminate l'intestino, quel filo nero che corre dalla testa lungo il corpo all'interno del crostaceo. Con le forbici aprite la corazza in modo da poter estrarre il più intero possibile il corpo molle e bianco.

In un tegame con 3 cucchiai di olio caldo ponete a rosolare le carcasse, aggiungete dunque 1 scalogno tritato e il brandy che dovrete far fiammeggiare. Una volta consumato il brandy versate un bicchiere di champagne, fate evaporare e aggiungete un bicchiere di acqua calda. Coprite e continuate per 10 minuti con la fiamma al minimo. Una volta pronto filtrate per eliminare le carcasse e mettete da parte.

Ora in un altro tegame fate dorare 1 scalogno tritato con 50 grammi di burro, e a fiamma alta fate tostare il riso per 3 o 4 minuti, quindi abbassate la fiamma. Iniziate quindi ad aggiungere lo champagne lentamente fino a terminare la bottiglia, chiaramente lo champagne non dovrà essere freddo. Ora aggiungete il brodo preparato con le carcasse e continuate la cottura, aiutandovi in caso con il brodo vegetale per non seccare il risotto e salando leggermente. Calcolando i tempi di cottura dovrete ora cuocere gli scampi facendo terminare la cottura pochi minuti prima del riso. In un tegame antiaderente dovrete nello stesso tempo preparare gli scampi, dorando l'aglio schiacciato, che poi toglierete. Una volta dorato unite gli scampi tagliati a pezzi e fate cuocere per 2 minuti. Spegnete, aggiungete il pepe e quindi unite gli scampi al riso al dente. Spegnete anche il riso e mantecate con il burro avanzato. Servite con piatti ben caldi guarnendo il riso con ciuffi di prezzemolo e una spruzzata leggera di pepe bianco.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO