Ostriche e champagne

Il classico dei classici

Assieme al caviale, le ostriche sono uno degli abbinamenti più classici per lo champagne, grazie alla fama di cibo aristocratico, nobile compagno dell'aristocratico champagne. Piu che un abbinamento, ostriche e champagne è un vero e proprio simbolo, uno status da mostrare in occasioni speciali, per indicare l'unicità dell'avvenimento.

Le ostriche sono uno dei cibi che più esaltano lo champagne, grazie al loro gusto sapido e particolare, deciso eppure delicato. Un cibo, o meglio dire un animale, perfetto, per esaltare la freschezza e la delicatezza di alcuni champagne. La loro fama di cibo prezioso impreziosita dalla possibilità di produrre le nobili perle sono uno dei grandi motivi, insieme al perfetto abbinamento, per cui questo connubio rappresenta un classico.

ostriche e champagne

Ostriche e Champagne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Quali champagnes per le ostriche

ostriche e champagneNon tutti gli champagnes sono un ottimo abbinamento per le ostriche, e bisogna saper scegliere il vino giusto per non coprire il gusto del mollusco, e viceversa se vogliamo, scegliere il mollusco adatto per poi decidere il vino. Ci sono infatti vari tipi di ostriche, con sapore più o meno forte, più o meno sapide e salmastre.

Generalmente lo champagne ideale per tutti i tipi di ostrica deve essere giovane, fresco e acidulo, abbastanza sapido, con profumi delicati e floreali, con sfumature leggere di mela, frutta bianca non matura ed esotica. Certamente la scelta migliore ricade in genere sugli champagne ottenuti dallo Chardonnay, più secchi degli altri. Anche se gli champagne sono generalmente secchi, si consiglia comunque controllare e scegliere questa tipologia a seconda dei vostri gusti nelle sue varie sfumature.

Se ci riferiamo alla classica ostrica italiana, più delicata ma abbastanza salmastra, lo champagne ideale sarà un vino giovane, leggermente profumato di frutti bianchi quali la mela con bei toni minerali. La struttura della bocca deve essere fresca, sapida e minerale per esaltare al meglio i gusti delicati ma marini del mollusco.


  • Biscotti al vino La tradizione culinaria italiana affonda le sue radici in un passato molto remoto, fatto di piccoli focolai, di gente semplice ma al tempo stesso ricca di conoscenze e di fatica, che hanno creato una ...
  • le spezie per il brasato Prima di vedere alcune ricette ricapitoliamo le poche procedure generali da eseguire per cucinare il brasato.La marinatura deve durare almeno 12 ore.La carne deve essere cucinata in un unico pezzo...
  • filetto al vino rosso Iniziamo sulle solite raccomandazioni per quel che riguarda il vino.Come già ripetuto è molto importante scegliere un vino con la più bassa acidità possibile, per non indurire la vostra carne durant...
  • pasta al vino rosso Vediamo ora qualche ricetta al vino rosso che prevede come ingrediente base la pasta, l'alimento più amato dagli italiani, che certamente non mancheranno di voler provare anche delle ricette al vino r...

Kiss Me Lega NA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,2€


Ostriche e champagne: Le ostriche

L'ostrica è un mollusco, quindi un animale, diffuso in tutta Europa e in Asia, divisa tra varie specie, e sulle coste atlantiche del continente americano. La specie asiatica è l'unica che produce le famose perle. In Europa vive nei fondali bassi e rocciosi, dove trova le basi per l'ancoraggio. Può essere facilmente allevata, e attualmente il mercato europeo è dominato per il 75 per cento dalla varietà francese. Le tre varietà più comuni sono la Bèlon, di forma rotonda, la Papillon, più dolce e con retrogusto di nocciola, e la Fines de Claire, che hanno gusti più forti dovuti al loro nutrimento basato su alghe che vivono sui fondali argillosi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO