Riesi

La zona vinicola

La zona vinicola, posta nella Sicilia meridionale in provincia di Caltanissetta, si trova in un territorio esclusivo con condizioni climatiche caratterizzate da un clima caldo arido; le elevate temperature primaverili ed estive garantiscono le condizioni ottimali per la maturazione della vite e delle uve. La zona è soggetta all’influsso benefico delle brezze provenienti dal mare e illuminata dalla luce calda e forte del sud della Sicilia.

La zona fa parte della fertile Piana di Gela, formata dall'accumulo di depositi alluvionali dal fiume Gela, Dirilloe dei loro affluenti. È circondata da colline di bassa altitudine, con rilievi che non arrivano ai 500 metri sul livello del mare.

Da segnalare che la qualità dell'aria nella zona è tra le piu pure d'Europa, certificata dalla Comunità Europea.

Anche qui la vite è coltivata da tempi immemorabili, prima dai Sicani e successivamente da Siculi, Greci, Cartaginesi e Romani.

Il centro di Riesi

Riesi Ninja Pumpking Game

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


I vitigni rossi

Il Riesi Principi di ButeraI vitigni principe della zona sono il Nero d'Avola e il Cabernet Sauvignon, che sono dotati di vigoria e resistenza al clima torrido della zona.

Questo concentra anche lo zucchero nelle uve che forniscono così vini abbastanza alcolici.

Il Cabernet ha naturalmente una alta concentrazione di tannini, pigmenti e composti aromatici che sviluppano delicati bouquet, dando vini dal colore intenso che richiedono lunghe macerazioni.

Matura lentamente, avvantaggiando i viticoltori in questo tipo di clima caldo con vendemmie meno cruciali come per altre varietà come ad esempio il Syrah, più sensibile al caldo, anche se vigoroso e coltivato in zona, e soprattutto il Pinot Nero, che predilige climi un po più freddi.

Gli altri vitigni coltivati per la produzione di questa denominazione sono il Syrah e il Merlot, più delicati durante la vendemmia e la macerazione effettuata in condizioni climatiche difficili, certamente in linea con quelle accettate da queste uve, ma che comunque richiedono un'attenzione maggiore.


  • Un Cerasuolo Classico La zona vinicola che interessa il Cerasuolo di Vittoria è legata storicamente alla fondazione della città di Vittoria nel 1606 ad opera della nobildonna spagnola Vittoria Colonna Henriquez con l'autor...
  • L'Alcamo rosso, un vino sensuale e caldo La zona vinicola del vino Alcamo occupa la parte occidentale della Sicilia, dove la tradizione vinicola fu iniziata secoli prima di Cristo dai coloni greci.La vocazione della zona continuerà poi con...
  • Colori di Sicilia La zona vinicola della denominazione Contea di Sclafani si estende nel Parco delle Madonie a 150 chilometri ad est di Palermo e deve il suo nome ad un antico stato feudale dell'isola, la cui origine r...
  • La degustazione La zona vinicola del Contessa Entellina si perde nella notte della storia, quando gli Elimi, antica e sconosciuta civiltà del Vi secolo a.C., fondarono la città di Anthilia, che testimonia con numeros...

Riesi in da House (Original Mix)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Il Riesi DOC rosso

La denominazione di origine controllata Riesi è stata istituita il 23 luglio 2001 e successivamente modificata nel 2009 e autorizza la produzione di bianchi e rossi nei soli comuni di Riesi, Butera e Mazzarino tutti in provincia di Caltanissetta.

Le uve autorizzate per la produzione del Rosso e del Novello sono il Calabrese (Nero d’Avola) e il Cabernet Sauvignon, congiuntamente o disgiuntamente per un minimo del 80% nell'assemblaggio a cui possono concorrere alla produzione dei vini gli altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione per la provincia di Caltanissetta, fino ad un massimo del 20%.

Oltre al Rosso generico sono previste le tipologie monovitigno Riesi Nero d’Avola, Riesi Cabernet Sauvignon, Riesi Merlot, Riesi Syrah e le tipologie Riesi Rosso Novello, Riesi Rosso Superiore e il Riesi Rosso Superiore Riserva dove i monovarietali devono essere presenti per almeno l'85% dell'assemblaggio.

Le rese massime autorizzate sono differenti a seconda della tipologia Rosso e Novello o monovitigno: per i primi la quota è fissata a 11 tonnellate per ettaro e per i secondi a 10 tonnellate per ettaro.

La vinificazione puo essere effettuata in tutta la regione Sicilia, purché le uve provengano dai tre territori comunali interessati dalla denominazione.

Per produrre il Novello bisogna obbligatoriamente utilizzare la macerazione carbonica per almeno il 40% del mosto utilizzato, mentre per la menzione Superiore i vini devono subire un invecchiamento di almeno due anni, di cui sei mesi in legno. La menzione riserva invece prevede invecchiamenti di tre anni, di cui almeno uno in botti e sei mesi in bottiglia.

I requisiti principali dei vini devono rispondere alle caratteristiche classiche disciplinate dalla legge.

I Riesi rossi hanno colore rosso rubino più o meno intenso con riflessi granata e i profumi vinoso, gradevoli e fini. Da abbinare a tavola con i primi non strutturati, il polpettone siciliano, i salumi e i formaggi pecorini.

Il Riesi Novello è di colore rosso rubino più o meno intenso, talvolta con riflessi violacei; al naso è

intenso e fruttato, con palato asciutto, fresco e caratteristico dei novelli. Ideale con formaggi molli e minestre asciutte oltre che con i salumi.

Il Riesi Superiore e il Riesi Superiore Riserva sono di colore rosso rubino intenso tendente al granata. Gli aromi sono eterei, gradevoli e intensi. A tavola incontra l'agnello e le carni al forno, i primi piatti al sugo di carne e i formaggi stagionati.

Il Nero d’Avola ha il classico colore rosso rubino intenso e il profumo delicato del Calabrese, con sapore asciutto, pieno, moderatamente tannico. A tavola con i primi piatti e la pasta e fagioli, o con carni mediamente elaborate.

Il Riesi Cabernet Sauvignon è di colore rosso rubino intenso con naso gradevole, lievemente erbaceo e floreale su note fruttate. In bocca è asciutto e armonico. I suoi aromi prediligono le carni bianche alle erbe, quelle rosse in umido e i formaggi di media stagionatura.

Il Riesi Merlot dal rosso rubino intenso ha profumi fruttati e gusti asciutti e pieni, gradevolmente morbido.

Nel Syrah il colore torna rosso rubino più o meno intenso con profumi delicati, gradevoli di sottobosco e frutti maturi. Piacevolmente tannico e asciutto al palato. Salumi e formaggi a pasta dura, arrosti e carni rosse in abbinamento.


Le aziende

Essendo una denominazione redente si sta ancora formando una generazione di aziende da imporsi a livello nazionale.

Tra le varie cantine da visitare segnaliamo il Feudo dei Principi di Butera, con 180 ettari vitati su territori a vocazione tradizionale.




COMMENTI SULL' ARTICOLO