Colli di Luni

La zona vinicola

Il Colli di Luni è un vino prodotto sulle colline terrazzate del Golfo di La Spezia, sconfinando per una piccolissima parte anche nella vicina provincia di Massa Carrara.

Qui l'uomo ha “addomesticato” i forti pendii di queste colline creando le vigne su delle terrazze. La Liguria è famosa per il Trebbiano Toscano, Bosco e Vermentino, che in queste zone sentono il profumo del mare arricchendo la loro complessa aromaticità con note minerali e sapide con vini freschi e profumati di menta e agrumi.

Uno scorcio della costa

Colli di Luni DOC Vermentino Etichetta Grigia Lunae 2016

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


I vitigni

il Vermentino di Lunae I vitigni utilizzati nella produzione di questo vino sono principalmente il Vermentino e il Trebbiano Toscano.

Il Vermentino, molto diffuso in Liguria e in Sardegna, è una varieta molto aromatica e gradevole, secondo alcuni della famiglia delle Malvasie. Sembra che siano ormai accertate anche le strette sinonimie con il Pigato ligure e la Favorita piemontese. Fornisce un attimo apporto di corpo, acidità e profumo ai vini.

Il Trebbiano è l'uva bianca più coltivata d'Italia, di buon apporto acido e quantitativo, caratteristiche che lo fanno uno dei vitigni da taglio più utilizzati nella penisola.


  • Gli spettacolari terrazzamenti delle Cinque Terre Le Cinque Terre sono oltre che una rinomata zona turistica anche un'area vinicola posta su un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di Levante in provincia di la Spezia, dove si trovano i ...
  • Lo spettacolo delle Cinque Terre Il Colline di Levanto si produce in una ristretta area in provincia di La Spezia arroccata sulle ripide colline terrazzate dall'uomo che si trovano a 50 chilometri a nord del capoluogo, dove i vitigni...
  • I colori del vino La produzione di questo vino comprende una vasta area della provincia di Genova, dove il territorio è impostato su terreni appartenenti alle alle successioni sedimentarie oligoceniche del Bacino Terz...
  • Riviera di ponente, entroterra L'area vinicola del Riviera Ligure di Ponente comprende una vasta area delle provincie di Savona e Imperia che sconfina anche in due comuni del Genovese.La geologia del territorio è quindi molto var...

Colli di Luni DOC Niccolò V Lunae 2013

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13€


Il Colli di Luni DOC bianco

Insalata di gamberi in abbinamento La denominazione di origine controllata Colli di Luni prende vita con il decreto ministeriale del 1° dicembre 1995 per autorizzare la produzione di vini bianchi e rossi in parte dei territori dellan provincia di La Spezia con un piccolo sconfinamento in provincia di Massa Carrara.

La base ampelografica del vino bianco si compone del Vermentino per un minimo 35% del taglio, del Trebbiano Toscano che deve essere presente al 40% nell'assemblaggio e degli altri vitigni fino ad un massimo del 30%. È autorizzata anche la tipologia monovarietale Colli di Luni Vermentino dove il Vermentino deve essere minimo il 90% dell'assemblaggio a cui possono concorrere gli altri vitigni a bacca bianca fino ad un massimo del 10%.

Le rese delle uve devono essere al massimo di 10 tonnellate per ettaro e devono garantire un titolo alcolometrico volumico naturale minimo di 10,50% per il Colli di Luni Bianco e di 11,00% per il Colli di Luni Vermentino.

Il Colli di Luni Bianco ha colore giallo paglierino, con profumo delicato e gradevole. Il sapore è asciutto, armonico e caratteristico. Ottimi vini con le acciughe, gli antipasti magri e i formaggi molli.

Nel Colli di Luni Vermentino il colore è giallo paglierino più o meno intenso per un profumo intenso, caratteristico e fruttato. Il sapore è asciutto, armonico, delicatamente mandorlato. Si può abbinare a molti piatti tra cui il branzino al tegame, il cappon magro, le zucchine e i formaggi molli.


Le aziende

Santa Caterina a Sarzana vinifica il Vermentino in purezza per il suo Poggi Alti paglierino luminoso. Il naso si apre con la papaia e il mango, con bocca sapida e ben equilibrata. A tavola con gli involtini di pesce spada. Ancora un Vermentino vinificato in purezza per il bianco paglierino brillante. Stavolta i profumi sono di mela verde con toni minerali. La bocca è fresca, in evoluzione per incontrare le insalate di mare.

Sempre a Sarzana Monticello vinifica la purezza del Vermentino ottenendo un vino paglierino con riflessi oro. Al naso predomina la mela golden metura. Un vino discreto, sapido e fresco, da abbinare ai corzetti alla crema di pinoli.

Lunae vinifica il Vermentino Etichetta Nera con ottimi risultati. Paglierino luminoso, con naso di frutti esotici maturi, con leggere note floreali. In bocca è morbido e sapido, adatto ai crostacei al vapore. Il Vermentino Cavagino invece è paglierino con riflessi oro. Al naso c'è la pesca gialla matura, e le spezie dolci. Morbido e sapido per l'orata al forno.

Una grande casa vinicola quella di Ottaviano Lambruschi, con una linea di Colli di Luni da primato. Si inizia con il cinque grappoli Vermentino Alessandro, vinificato da vigneti di oltre 30 anni d'età. Paglierino intenso a riflessi oro per l'impatto visivo. Il naso è molto complesso, avvolto in eleganti profumi di pesca gialla matura, agrumi canditi e finali minerali. La bocca è calda, morbida, elegantemente sapida. Da provare in un grande connubio con l'insalata di astice all'aceto balsamico. Anche il Vermentino Sarticola è un ottimo vino paglierino con riflessi dorati. Al naso i profumi esotici del mango e dell'ananas. La bocca avvolge i gusti sapidi, che incontrano le seppioline alla brace. Ancora un Vermentino in purezza per il Costa Marina di Lambruschi, sempre paglierino con unghie dorate. Importanti profumi d'albicocca ed erbe aromatiche si evidenziano nella degustazione olfattiva, mentre la bocca è equilibrata in sapidità e freschezza. Per lui il branzino al sale.

Restiamo in una grande azienda vinicola con Giacomelli e i suoi vini Vermentino da cinque grappoli. Elegante e strutturato, il Vermentino Boboli presenta intense e raffinate note esotiche in apertura, seguite dalle erbe aromatiche chiuse da richiami minerali. Caldissimo al palato, di 14,5% vol, con una notevole sapidità. Viene fatto macerare 36 ore sulle bucce e maturare sui lieviti per almeno 9 mesi. Il suo piatto sono gli scampi alla catalana. Un altro grande Vermentino di 13% presenta gradevoli aromi di pompelmo, mela verde e resina di pino per il carpaccio di branzino.




COMMENTI SULL' ARTICOLO