Colli di Parma

La zona vinicola

La produzione del Colli di Parma si svolge sulle colline pedemontane ai margini della pianura Padana, formata dall'orogenesi sedimentaria e alluvionale dell'Emilia.

I terreni sono stratificati in varie sedimentazioni, con presenza di arenite, limo ed argilla.

Il clima è tipicamente continentale, con estati calde e afose, quando le temperature diurne arrivano mediamente ai 30°C, e inverni rigidi con temperature minime spesso al di sotto dello zero.

Le nevicate sono frequenti sull'Appennino, e le colline pedemontane, così come in pianura, anche se in misura minore.

I Colli di Parma

La Fattoria di Parma - Bauletto di Parma: magro di culatello kg. 2,4 - parmigiano reggiano kg. 1,2 - strolghino di culatello gr. 200 - bianco di culatello gr. 200 - malvasia colli di parma 1 bott. - buletto in legno antichizzato8Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 189€


I vitigni

Il Malvasia dei Colli di Parma I vitigni coltivati per la produzione del bianco dei Colli di Parma sono il Malvasia di Candia aromatica, il Sauvignon, lo Chardonnay, il Pinot bianco e il Pinot grigio.


  • I vigneti sui Colli Piacentini La produzione del Colli Piacentini DOC avviene un una porzione del territorio della provincia di Piacenza.Il territorio non è omogeneo perché composto da numerose vallate parallele, con differenze d...
  • Il panorama La produzione del Ortrugo DOC viene effettuata sui Colli Piacentini, in una parte di territorio della provincia di Piacenza.Il territorio è molto vario, geologicamente non omogeneo, composto da nume...
  • Un panorama del Cesenate L'area di produzione del Pagadebit di Romagna appartiene alla provincia di Ravenna e quella di Forlì-Cesena, sui terreni a ridosso delle colline che anticipano l'Appennino Tosco-Emiliano nella parte m...
  • Una cantina La zona di produzione del Trebbiano di Romagna DOC coinvolge una grande parte delle province di Bologna, Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna.La natura dei territori è abbastanza variegata, con le porzion...

Donna Costume da Bagno Intero Collo V Stampa Faschion Scollatura sulla Schiena

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,9€
(Risparmi 53,06€)


Il Colli di Parma DOC bianco

La denominazione di origine controllata Colli di Parma è stata istituita dal decreto ministeriale del 28 ottobre 1982, successivamente riformato, per autorizzare la produzione di vini bianchi e rossi, anche in versione Frizzante e Spumante, nei territori comunali di Sala Baganza, Calestano, Collecchio, Felino, Fidenza, Fornovo di Taro, Langhirano, Lesignano de’ Bagni, Medesano,

Neviano, Arduini, Noceto, Salsomaggiore Terme, Terenzo, Traversetolo e Varano de’ Melegari,

tutti in provincia di Parma.

Le tipologie disciplinate sono il Colli di Parma Malvasia, Colli di Parma Malvasia frizzante, Colli di Parma Malvasia spumante, Colli di Parma Sauvignon, Colli di Parma Sauvignon frizzante, Colli di Parma Sauvignon spumante, Colli di Parma Chardonnay, Colli di Parma Chardonnay frizzante,

Colli di Parma Chardonnay spumante, Colli di Parma Pinot bianco, Colli di Parma Pinot bianco frizzante, Colli di Parma Pinot bianco spumante, Colli di Parma Pinot grigio e Colli di Parma spumante.

La base ampelografica deve essere composta da almeno il 95% del vitigno corrispondente in etichetta per tutte le tipologie ad eccezione del Colli di Parma Malvasia, dove il Malvasia di Candia aromatica deve essere presente dal 85 al 100% sia per il tipo secco che per la tipologia amabile, e nell'assemblaggio possono concorrere alla produzione di detto vino le uve provenienti dal vitigno Moscato bianco presente nei vigneti, in ambito aziendale, fino ad un massimo del 15%; e dello Spumante generico, che deve essere composto dal Pinot nero, Chardonnay, Pinot bianco al 100%, da soli o congiuntamente.

Le rese massime devono essere per il Malvasia di Candia di 11,00 tonnellate per ettaro; per il Sauvignon di 7,50 tonnellate; e per lo Chardonnay, il Pinot bianco, il Pinot grigio e le uve utilizzate nello Spumante di 9,00 tonnellate per ettaro.

Tutte le operazioni di vinificazione, di presa di spuma con metodo Charmat, di spumantizzazione con metodo tradizionale classico, di invecchiamento obbligatorio per la tipologia Riserva, possono essere effettuate nella provincia di Parma.

Il Colli di Parma Malvasia, Sauvignon, Chardonnay e Pinot bianco possono essere utilizzate per la lo Spumante ottenuto per rifermentazione in bottiglia o autoclave.

Il Colli di Parma Spumante generico deve essere prodotto esclusivamente per mezzo di rifermentazione naturale in bottiglia con permanenza sui lieviti di almeno dodici mesi e la durata del procedimento di elaborazione complessivo deve essere inferiore a diciotto mesi.

L'invecchiamento è obbligatorio per la Riserva per le tipologie Colli di Parma Malvasia, Colli di Parma Sauvignon, Colli di Parma Chardonnay e Colli di Parma Pinot bianco e deve essere di almeno dodici mesi di cui almeno tre di affinamento in bottiglia a decorrere dal 1° Novembre dell’anno di produzione delle uve.


I vini

Il Colli di Parma Malvasia tipo secco e frizzante tipo secco ha colore giallo paglierino più o meno carico, con profumo: gradevole, aromatico, caratteristico e sapore secco, armonico, caratteristico e tranquillo. Ottimo con con gli antipasti, come prosciutto e melone, ma anche con uova, verdure e pesce.

Il Colli di Parma Malvasia Spumante tipo secco ha spuma fine e persistente, con sapore variabile da secco a dolce, comunque armonico e caratteristico. In aperitivo, fuori pasto o con i crostacei.

Il Colli di Parma Malvasia tipo amabile o dolce, anche Frizzante, è di colore giallo paglierino più o meno carico con profumo gradevole, molto aromatico, caratteristico e sapore amabile, più o meno dolce, fruttato, armonico, caratteristico e naturalmente frizzante.

Nel Malvasia Spumante tipo amabile o dolce la spuma è fine e persistente, con sapore amabile, più o meno dolce, aromatico, fruttato, armonico e caratteristico.

Il Sauvignon anche in versione Frizzante è giallo paglierino, con profumo delicato, fruttato, raffinato e aromatico, e sapore secco, di corpo, con retrogusto amarognolo, fresco, armonico, a volte frizzante. Con il culatello, la frittata di barbabietole, i tortelli all'erbetta e il pesce.

Il Colli di Parma Sauvignon Spumante ha spuma fine e persistente, giallo paglierino e profumo delicato, raffinato, aromatico, caratteristico. Il sapore è secco, delicato, raffinato, aromatico, caratteristico.

Lo Chardonnay, anche nella tipologia Frizzante, resta di colore giallo paglierino, con profumo delicato, caratteristico e sapore secco, pieno, armonico. Nello Chardonnay Spumante la spuma è fine, persistente.

Il Colli di Parma Pinot bianco, anche Frizzante, ha un colore giallo paglierino più o meno intenso con profumo delicato, caratteristico, e sapore secco, pieno armonico, tranquillo o vivace.

Il Pinot bianco Spumante ha spuma fine, persistente e sapore secco, pieno, armonico.

Nel Pinot grigio, anche Frizzante, il colore è ancora giallo paglierino più o meno intenso con profumo caratteristico e sapore secco, pieno, armonico.

Il Colli di Parma Spumante generico ha una spuma fine, vivace e persistente, con colore giallo paglierino più o meno carico e profumo caratteristico, delicato. Il sapore, a seconda della tipologia, va da secco ad extra brut, gradevole.


Le aziende

L'azienda Ceci vinifica un buon Colli di Parma Malvasia Frizzante Otello in purezza, di un bel paglierino e un naso di fiori di campo. Fresco e ben sapido, mediamente persistente, trova un buon abbinamento con l'insalata di pollo, dopo aver riposato tre mesi sui lieviti.

Il Monte delle Vigne produce il Sauvignon Frizzante, con un buon naso vegetale fruttato di pesca bianca. Al palato mantiene la tendenza fruttata, con buona sapidità. Bene con i cannelloni alla ricotta. Vinifica anche il Malvasia Frizzante dalle belle note aromatiche seguite dal glicine e dal gelsomino. Mediamente sapido, fresco e persistente, per il risotto alle erbe.




COMMENTI SULL' ARTICOLO