Malvasia Nera di Lecce

La varietÓ

La Malvasia Ŕ una famiglia di vitis vinifera composta da numerose varietÓ tra cui la Malvasia Nera di Lecce, un sottotipo autoctono del Salento con cui si vinificano interessanti vini rossi. Il nome generico di Malvasia indica numerosi vitigni simili che si diffusero nel Medioevo dal porto greco di Monemvasia, da cui deriverebbe il nome corrotto in dialetto veneziano, quando Venezia era il principale porto di congiunzione tra l'occidente e l'oriente. Oggi sono ben 17 i vitigni iscritti come Malvasia in Italia. Quella Nera di Lecce viene coltivata nel leccese, in assemblaggio con il Negramaro , e in provincia di Brindisi. Il vitigno si presenta con grappoli di medie dimensioni, a forma conica e talvolta alati. I grappoli sono serrati in eta giovanile mentre nella maturitÓ divengono a spargolo. Le bacche hanno dimensioni medio-piccole, sono sferiche e abbondanti in pruina sulle bucce fini e blu. A differenza di molte altre Malvasia non ha particolari aromaticitÓ. La vendemmia viene effettuata nelle ultime due settimane di agosto. In provincia di Brindisi, la Malvasia viene denominata Nera di Brindisi, e anche se le ricerche ne hanno dimostrato l'uguaglianza, tra i due vitigni persiste una netta differenza nell'aromaticitÓ, assente in quello di Lecce e presente in quello di Brindisi, dovuta probabilmente a questioni di micro-terroir piuttosto che a differenze tra le uve.

Malvasia Nera di Lecce

CORIBANTE Rosso Salento IGT - Castello Monaci - Vino rosso fermo 2016 - Bottiglia 750 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€
(Risparmi 2,1€)


I vini della Malvasia Nera di Lecce

La Malvasia Nera di Lecce viene vinificata sia in purezza che in assemblaggio con il Negramaro, o la sua gemella Malvasia Nera di Brindisi, nelle denominazioni di origine Alezio, Nard˛, Lizzano, Copertino, Squinzano, Salice Salentino e Leverano. Con il Negramaro il vitigno viene impiegato per apportare gradazione alcolica, grazie ad una concentrazione zuccherina naturale alta nelle uve. Riesce a donare anche palati sapidi e una discreta struttura proprio grazie a questa sua caratteristica.

Le caratteristiche aromatiche invece vengono conferite dal Negramaro, di qualitÓ superiore. Viene utilizzata anche nelle altre province pugliesi spesso in assemblaggio in alcuni IGT.


  • Il Leverano Riserva L'area di produzione del Leverano DOC Ŕ posta a 20 chilometri ad ovest di Lecce sugli stessi territori di natura carsica e terre rosse dei suoi vicini di casa come il Copertino DOC, distante solo 5 ch...
  • Il Nard˛ DOC L'area di produzione del Nard˛ DOC Ŕ a 30 chilometri circa a sud ovest di Lecce, nella Terra d'Arneo, posta nella Pianura Salentina.La pianura Ŕ pianeggiante, caratterizzata dalla totale assenza di ...
  • concimazione primaverile La vite si nutre, come qualsiasi altra pianta, attraverso i sali minerali e gli elementi organici presenti nel terreno ed assorbiti tramite le radici, l'organo della pianta preposto all'assimilazione ...
  • Groppello Il Groppello Ŕ un vitigno a bacca rossa autoctono del Lago di Garda, dove era conosciuto giÓ in epoca romana tanto da essere descritto sia da Virgilio che Plinio il Vecchio, ma anche da numerosi altri...

Masseria Barone Melodia Vino Rosso"Barone" Salice Salentino DOP Puglia 2015 - Box da 6 Bottiglie da 75 cl

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,99€
(Risparmi 7,91€)


I produttori

Con il Negramaro, la Malvasia Nera concorre al 20 per cento nella realizzazione dell'ottimo Salice Salentino Falco Nero Riserva di Cantine De Falco, di un bel rubino sfumato al granato e sentori di more e cacao al naso. bel palato avvolgente e lungo, con una bella persistenza, che pu˛ incontrare in tavola l'anatra all'arancia.

Ottimo anche il Salice Salentino Rosso Cantalupi Riserva di Conti Zecca, stesso uvaggio e stesso colore, ma con gamma olfattiva ai frutti rossi maturi e i fiori appassiti. Bella freschezza al palato, mitigata da tannini presenti e levigati. Dopo 12 mesi in rovere, Ŕ un ottimo accompagnamento per l'agnello.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO